Rubriche

Rate this item
(2 votes)
Tra gli oltre 100 piloti che hanno preso parte ad almeno un edizione del Campionato Italiano NASCAR, alcuni rimangono nella storia per la loro partecipazione costante e la voglia di mettersi in gioco, anno dopo anno, anche se ormai non si è più così tanto giovani fuori. Uno di questi piloti è di certo Sergio Blesio, pilota Gentleman del Geria Team con cui abbiamo scambiato qualche chiacchiera sul CIN del passato, del presente e del futuro. Lo score di Sergio parla chiaro: 133 partenze, 24 Top 5, 60 Top 10 e 1 Pole Position che fanno di lui uno dei piloti più longevi del CIN fin dall'esordio a Sonoma il 20/03/2006. 
 
Campione gentlemendriver 22 23
Il CIN negli anni è cambiato parecchio, all'inizio dopo la chiusura dei campionati NASCAR 2003, era stato riportato in vita con rFactor da Giancarlo Moretto sul sito di GTItalia, avevamo creato una buona comunita, ci si frequentava tutti in TS, c'era la giusta rivalita ma sopratutto si era amici e si parlava non solo delle corse." - dice Sergio in merito al CIN del passato.
Tuttavia lo stesso lamenta un "comportamento opposto" negli ultimi 2/3 anni, in cui "non ci si trova piu in discord per ciacolare e fare amicizia, scambiare opinoni, divertirsi a mostrare le piu strane postazioni di guida". Complice un livello di competizione senza precedenti "ogni team si chiude nelle stanze private e si posta su discord solo per chiarimenti o polemiche". "Siamo diventati come gli abitanti delle grandi citta, buongiorno/buonasera e non si conosce il vicino di pianerottolo. Prima eravamo più come in un piccolo paese in cui ci si conosce tutti come una grande famiglia." Dall'evoluzione dell'ambiente del CIN, passiamo a quella che è la situazione all'interno del Team Geria, il quale si presenta ai nastri di partenza del CIN 23/24 con la solita formazione consolidata. Il Team Geria appare molto affiatato dall'esterno, e lo conferma anche Sergio definendo il Team come un ambiente di piloti "affiatati e sfiatati per l'eta, altrimenti non saremmo nel GERIAtrico, corriamo per divertimanto e non ci interssa piu di tanto la classifica, cercando di stare fuori dai guai e portare a termine le gare, se poi arriva qualche successo tra una cataratta e un mal di ossa fa sempre piacere".
 
Interrogato su qualche aneddoto del Team, Sergio ci descrive i punti di forza dei suoi compagni.
"Siamo abbstanza livellati come rendimento in pista, mi viene da dire che Ivan Pedrocchi è il piu costante, non si ferma mai, però viene fermato spesso incolpevole da altri piloti. Adriano Steffan lo prendiamo per i fondelli perché con qualsiasi setup lui consuma le gomme dietro e noi quelle anteriori. Paolo Viviani, invece, è bravino e velocino ma poi fa casino, e scassa tutto". Nel 2017 Sergio Blesio ha conquistato il podio finale del Campionato, nel 2018 il podio é sfumato per qualche punto dietro al suo compagno Adriano Steffan. L'anno scorso, invece, dopo una battaglia all'ultima gara, ha conquistato il titolo di "Gentlman of the Year 2023". Lo stesso Sergio commenta la sua carriera nel CIN con un po' di nostalgia - "Ormai i podi calano mentre gli anni crescono". Tuttavia, si ricarica quando pensa al suo palmares (anche da Gentleman). "Quest'anno ho conquistato il titolo "Gentleman of the Year 2023" ma era incerto fino all'ultima gara, ma posso vantare nel mio palmares anche il titolo Gentlemen per gli anni 2020/2021 e 2021/2022". Incalzato sugli obiettivi del prossimo campionato lo stesso appare motivato ad affrontarlo come solito: "Obiettivo per il prossimo campionato è di divertirmi e difendere il titolo anche se sarà difficile visto l'ingresso di nuovi vecchietti ma molto piu giovani."
 
Ringraziamo Sergio Blesio per l'intervista concessa.
Read 226 times