Rubriche


Notice: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.i-cin.it/home/components/com_k2/views/itemlist/view.html.php on line 323

Displaying items by tag: l'ovale del martedi

Wednesday, 17 January 2024 14:21

L'ovale Del Martedì

-- 𝙎𝙊𝙂𝙉𝙊 𝙊 𝙍𝙀𝘼𝙇𝙏𝘼' 𝙇𝘼 𝘾𝙊𝙋𝙋𝘼 𝘿𝙀𝙇𝙇𝙀 𝙍𝙀𝙂𝙄𝙊𝙉𝙄 𝘾𝙄𝙉 --
Campionato Italiano? Non solo il CIN diventa sempre più internazionale con apparizioni sempre più numerose anche dal resto del mondo ma per gli appassionati di Geografia visto che si corre in Italia veniamo da dove arrivano i piloti iscritti al Cin e quali sono le regioni più rappresentate nella massima competizione Nascar nel panorama esport italiano e come in futuro questa potrebbe diventare una gara spettacolare.
 
🥇La Locomotiva d’Italia, la Lombardia è la regione più rappresentata nel CIN con un totale di ben 20 piloti. Milanesi come Loi, brianzoli doc come Casiraghi ma non solo. Grazie a rappresentanze importanti anche nelle ridenti valli alpine, vedasi Mora, i lumbard si danno battaglia ogni lunedì.
 
🥈Secondo posto per l’Emilia Romagna con 12 elementi ultraveloci. La patria dei motori con Maranello e Imola infatti è la culla di gran parte degli utenti più storici come Iaffaldano e Ugolotti e meglio localizzati per raggiungere i raduni Cinners in giro per la nazione.
 
🥉Terzo posto per il veneto con 10 elementi. Dialetto, o meglio cadenza classica, e simpatiche imprecazioni a sfondo religioso sono all’ordine del giorno sul canale radio CIN ben rappresentato da Geria e Screwdrivers
 
🏅Quarto posto per la Toscana del CEO Fabbri che vanta ben 8 elementi. Nonostante l’evidente campanilismo di ogni provincia e non solo, un po' come nella Repubblica Italiana, è costretta a correre sotto unica bandiera sotterrando inimicizie medievali davanti al tricolore
 
🏅Quinto posto per le Marche con 6 guerrieri tutti d’un pezzo uniti più che mai sotto l’egida Piceno-Anconetana anche qui ricca di rivalità e di un marcato accento marchio di fabbrica di appassionati di motorsport dalle bianche spiaggie di Senigallia al balcone delle marche di Papadega.
 
Il Friuli conta anch’esso ben 4 elementi iscritti con un pilota di vantaggio su Lazio e Sicilia. A quota due Abruzzo (ma dove era finito?) con Campania e Puglia. Un solo pilota per Liguria (beh l’abbonamento ad i racing costicchia), Piemonte, Valle D’Aosta, Trentino e Umbria.
Dall’estero contiamo presenze da Usa 🇱🇷 con la mitica Rachel Hunt 🇱🇷 e il David Beardsley senza dimenticare il rossocrociato Mauro Belloli direttamente dalla curva dello Young Boys mentre De Gennaro che trasmetteva da Londra andrà a rimpinguare le file della capolista lombardia.
Tornando al discorso della coppa delle regioni sarebbe bello organizzare una gara (ovviamente nella sezione alta velocità di Monza) ad eliminazione con rappresentati selezionati per regione, cosi e solo cosi sapremo chi comanda veramente a livello di campanilismo sano e sportivo nel CIN.
 
Published in Rubriche
Thursday, 10 February 2022 14:34

L'ovale Del Martedi (?)

Archiviata la gara a senso unico di Indianapolis (ma dove è il mitico rettangolone?) il CIN si ferma per qualche giorno in vista del Cecconi a Kentucky Speedway. Tempo di fare il pieno di energie in vista della settimana decisiva per i PO con la doppia Kenutcky - Michigan International Speedway che deciderà la lista dei magnifici 16 che si giocheranno il CIN - Campionato Italiano Nascar 2021-2022. Tempo di riflessione sulle polemiche delle scorse settimane e di come il CIN riparta sempre più forte ad ogni curva.
Come al solito allora, nell’Ovale del martedì, colpevolmente di mercoledì come i più attenti noteranno, ecco i 3 punti focali della settimana CIN:

La migliore communty?
E’ bastata una settimana per capire di che pasta sono fatti i piloti e i loro entourage. Il culmine della tensione di Pocono Raceway ha toccato duro il gruppo che però ha reagito da fuoriclasse, quale è, nel panorama e-sports italiano. CINNERS si nasce e si diventa grazie a piloti e uomini che in pista non perdonano ma che quando c’è da combattere lo fa insieme per migliorarsi ad ogni curval Lo spirito dimostrato nel test a Indy e nella gara ha dimostrato che il Campionato Italiano Nascar è più forte che mai. I numeri sono in crescita, lo spettacolo anche, chiaramente tra primedonne un po' di maretta, come in ogni campionato motoristico ad alto livello ci sta, ma la solidità del movimento è la base per il futuro del campionato. Intenda chi vuole e chi può.

Playoff, che tensione
SI ok i campionissimi sono già andati, quelli ormai di giocano i punti bonus che gli serviranno nelle fasi finali. Con la fase finale allargata a 16 concorrenti però c’è spazio anche dietro per sognare. Tutto è ancora possibile in due gare con tantissime curve da percorrere e 60 punti da assegnare. Quale sarà la quota Playoff? 140 punti potrebbero mettere al sicuro la qualificazione ma raggiungerli non sarà facile con il parco agguerrito di pretendenti nel quale le bandiere gialle e la fortuna avranno un ruolo fondamentale. Altro ruolo fondamentale nella lotta lo avranno i team e le alleanze di giornata, ci saranno giochi di squadra? Ordini di scuderia? Possibile. Il drugo Belloli a quota 151 con la “Rachel nazionale” Hunt (alla quale però serve ancora una gara per essere ammessa di diritto) dovrebbe essere fuori pericolo. Situazione più tranquilla anche per “Ace” Fioravanti e Casiraghi che dovranno amministrare il vantaggio su Beardsley capace di recuperare punti dopo una fase calante ma già più impantanato nella zona salvezza. Inzaghi insegna, gestire è più difficile che attaccare fino alla fine e proprio da dietro dovranno difendersi i titolari della maglia. Da Barisione in poi sarà una lotteria per racimolare punti utili alla causa e agli sponsor con Ugolotti che in questo momento appare il più papabile del lotto...ma attenzione anche agli scarti, perché i due peggiori risultati verranno scartati. Mannaggia allora, era meglio schiantarsi e prendere un bello zero piuttosto che portare la macchina alla fine? Chi vivrà vedrà. Mettere una macchina nei 16 oltre a motivo di lustro e vanto negli anni vorrebbe anche dire garantirsi un finale di stagione ad alta visibilità e un’intervista dedicata all’ovale del martedì, volete mettere? A proposito di Beardsley, seguite il CIN nelle prossime giornate e ne leggerete delle belle. Un consiglio: migliorate il vostro inglese.

Test, test, test
Non c’è modo migliore di tornare in pista ogni settimana. Un po' di giri per provare il mezzo, qualche sana sportellata condita da qualche colorita metafora in chat e soprattutto il miglior modo di conoscere i piloti del campionato non solo in “garese” tipo “ok passa – si grazie – spostati che passo io” ma anche e magari a livello sociale! Per rookie e pro la serata test è sacra e per i nuovi lo diventerà a breve.

MENZIONE D'ONORE --> Citazione d'obbligo per Ivan Falcone che nella gara di lunedi ha sopreso tutti, compresi telecronisti, regia, cameraman, sovrimpressionisti e i 200.000 di Indianapolis con una strategia spettacolare: monogomma e splash a pochi giri dalla fine. Roba da Tyrrell a 6 ruote.

Published in Ultime News