Antonio Miccolis vince la DSC Homestead 200

Il ritorno del Re

Miccolis torna a primeggiare in Florida in quella che doveva essere la gara del riscatto per ABS. Fabbri out all’ultimo giro! Homestead non tradisce le attese e si conferma pista difficile da interpretare. Si parte in 43, tutto esaurito al CIN 2021, e che spettacolo. In qualifica ABS controlla agevolmente la griglia con Miccolis in pole, Acquaviva terzo, Fabbri quarto e Bartelloni quinto. Unico intruso il leader del campionato Iaffaldano in P2. La partenza fa capire subito che sarà una battaglia: i cambi di posizione sono continui, dopo una gialla al giro 4 la gara si stabilizza con gli ABS a tirare con Cedrati e Iaffaldano in attesa degli eventi. La seconda caution arriva dopo un incidente a centrogruppo che vede coinvolti Paparelli, Zulian e Belloli. Bortolotti e Hunt inseguono nel gruppo che ricompattato torna a girare a mille con Fabbri e Iaffaldano che fanno da elastico tra i due leader Miccolis e Cedrati che, attaccati non si mollano un secondo. La gara è lunga e Homestead con le Next Gen sembra preferire la traiettoria a centro pista più conservativa nel long run. Gli scontri sono tanti ma non arrivano cautions tanto che i primi due iniziano a prendere un po' di vantaggio. Rookie e professionisti se le danno di santa ragione ma in maniera sensazionalmente corretta, l’audio in gara sembra disattivato tanta è la concentrazione dei ragazzi in pista. I giri si susseguono, le gomme cominciano a cedere e senza gialle ce la si gioca in scia: Miccolis e Cedrati sfruttano doppiati e muri per restare in coppia e si avviano al gran finale con Fabbri che in tutti i modi cerca di non perdere contatto con i leader. Iaffaldano appare attardato e pensa a limitare i danni in battaglia con gli ABS rimasti. Negli ultimi giri succede di tutto, Miccolis e Cedrati vanno via: Fabbri seppur staccato ma terzo, ad un certo punto scompare dal tabellone Iracing. Si è disconnesso. A un giro da termine. Un miracolo non sia arrivata anche la scomunica dalla diocesi di Cecina.Intanto sale la bianca e Miccolis regola agevolmente Cedrati che si conferma secondo. Bortolotti approfitta del black out in zona Tuscania e regala agli Hot Pistons Renegade Black un doppio podio di campale importanza per la classifica team. In Top Five anche Iaffaldano e Bartelloni che porta punti agli sfortunati ABS. Sesta Rachel Hunt dopo una bella e faticosa gara. Solita settimana di pausa e poi appuntamento a Las Vegas per gara 3!

Video