Martedì, 26 Ottobre 2021 15:19

Sono disponibili i risultati ufficiali post SiWeGo Autoclub 200

Classifica Regular Championship - Team - Rookie - Gentleman Driver

Martedì, 26 Ottobre 2021 00:02
Lo avevano detto in molti che sarebbe stata una gara ricca di gialle e di sorprese ma forse cosi gli sceneggiatori del CIN hanno un pò esagerato. In prova i tempi sono equilibratissimi, tutti i big sotto il 41 con Cedrati che stacca un 40.841 davanti a Bortolotti e Zulian con un tempo galattico. La gara parte subito con un pò di incidenti e di disastri e dopo 3 giri Hunt, Bartelloni e Iaffaldano sembrano già tagliati fuori. La gara è lunghissima però e il treno di Hunt comincia una lenta ma progressiva risalita. L unica donna del CIN comincia la sua caccia alle primo posizioni con Miccolis. Cedrati e Bortolotti che però non hanno pace nel domare ad ogni giro le fiammate di Belloli e Fabbri decisi a non mollare. Tempo metà gara e due gialle e Hunt è già nel gruppo di testa con Barisione e Fioravanti della Scuderia Corse Atomica Meccanica che provano il colpaccio saltando la prima sosta ai box. La gara si fa un inferno perchè nei top 10 ad ogni curva gli spotter chiamano three and four Wide come se fosse un normale interno o esterno. Le conseguenze sono che ad ogni due/cinque giri la bandiera è gialla con qualche pilota che finisce nelle retrovie e qualcuno che risale dal disastro ed entra nel circoletto dei folli. La seconda parte di gara è una danza terrificante ed emozionantissima, un giro sei davanti, il giro dopo se risucchiato dal gruppo e il giro dopo ancora è tutto fermo perchè c'è una gialla. Davanti si alternano tutti, Bacchi, Montefiori, Mora tengono borra insieme a Fioravanti che insidia da vicino Cedrati, Miccolis e Hunt. Ad otto dalla fine la gialla decisiva e nella mente dei piloti li davanti oltre alla "garra charrua" sarà balenato anche il pensiero: "Calma ragazzi mancano pochi giri e magari qualcuno qui dietro avrebbe bisogno di questi punti come dell'aria, teniamo le posizioni e dai giochiamo ma con calma...". Detto fatto, giro 98 con Cedrati all'arrembaggio dietro ad Hunt scatenata, Miccolis lo vede passare all'interno e rientrare il contatto è letale, tanto per loro quanto per i ragazzi delle virgolette. Pazienza. Davanti è Green White Ceckered con Hunt che resiste come una leonessa all attacco di Fabbri e vince la sua prima meritatissima gara, assocurandosi i Playoff. Tutto questo nella SiWeGO Auto Club Speedway 200 in diretta LIVE Simracingleague.it
Venerdì, 22 Ottobre 2021 14:34

Sarà anche piacevole non alzare mai il piede ma che rischio. Autoclub è il terzo ovale su 4 da percorrere (almeno in prova o da soli) a tutto gas. I piloti del CIN a parte Homestead hanno già capito come correre su questo tipo di ovali con le Next Gen: tutti in fila indiana e via per cercare il treno più veloce ma attenzione ai disastri. In molti hanno ancora negli occhi le 10 gialle di Las Vegas e, aprendo file più recenti anche il Cecconi dello scorso lunedì con più carri attrezzi in pista che vetture. A poco servono gli appelli dei big alla calma sui canali social, quando si corre si corre e in due (o tre) file parallele il big one è sempre dietro l’angolo. Autoclub è cosi: spazioso, inclinato, poche buche (ma buone) e una prerogativa: se sbagli l’ingresso curva hai rovinato il giro e forse qualche macchina di fianco. Meglio partire davanti allora, ma per farlo Miccolis e compagni girano in 40.8, tempi che ai comuni mortali sono inaccessibili, così per non trovarsi nel mezzo del serpentone meglio forse partire in coda.
Come nel calcio c’è la zona Cesarini, dedicata al bomber sempre a segno negli ultimi minuti dei match nel CIN si usa l’adagio “gara alla Pedrocchi” ovvero partire senza prove e aspettare silenti fino agli ultimi giri conservando carrozzerie e gomme. Sarà la tattiche vincente? C’è da dire che con questo tipo di gare l’attesa in molti casi è il migliore compromesso possibile. Il rischio di perdere treno e giro c’è ma forse meglio quello di 10 minuti di riparazione, considerando anche il numero di possibili lucky dogs dopo le gialle. Pronostici? Qui all’headquarter del CIN sono già pronte dosi di Redbull per i piloti della pace car e per i nostri telecronisti che si stanno preparando ad una gara molto lunga. Nel paddock invece c’è fermento tra i top drivers con il ritorno di Iaffaldano che, dopo l’assenza di gara 3, torna tra i big che si giocheranno la testa della classifica sullo speedway della east coast. Gli ABS hanno ormai consolidato il loro treno ma non saranno i soli, Bortolotti e Cedrati non si lasceranno intimorire e attenzione al treno americano Beardsley – Hunt che su questa pista promettono scintille. Ugolotti al Cecconi è riuscito ad approfittare di un big one ma rimane tra i favoriti insieme a Belloli apparso a suo agio nel traffico. Tra gli outsider stavolta Giacometti non può esimersi dall’essere tra i candidati cosi come ci piace Bacchi dopo la piacevole gara di Vegas.

Lunedì, 18 Ottobre 2021 23:13
Fabrizio Ugolotti si aggiudica gara 4 del Trofeo Dario Cecconi sull'ovale di Auto Club Speedway!
#CIN #campionatoitalianonascar #iracing #nascarracing #esports #simracingleague #trofeodariocecconi
Lunedì, 18 Ottobre 2021 23:08

Sono disponibili i risultati ufficiali post 3DRap Las Vegas 200

Classifica Regular Championship - Team - Rookie - Gentleman Driver

Giovedì, 14 Ottobre 2021 14:26
E se non avete visto la diretta della 3DRap.it Las Vegas Motor Speedway 200, ecco gli Highlights direttamente da Simracingleague.it TV
#CIN #campionatoitalianonascar #iracing #nascarracing #esports #simracingleague #3drap
Martedì, 12 Ottobre 2021 00:29
Gara lunga e ricca di colpi di scena. Nel festival della gialle la spunta il team Hot Pistons con il secondo posto di David Beardsley. Terzo posto per Fabbri. La fortuna è cieca, specialmente a Las Vegas dove invece qualcuno dice che invece la sfortuna o quale errore di guida ci vedono benissimo. AI posteri l’ardua sentenza ma ci sarà un gran lavoro da fare in direzione di corsa dopo che tutti i pezzi di Next Gen saranno raccolti dalla pista. A Las Vegas infatti come ampiamente preventivato dalle gara in settimana e dal Cecconi è successo di tutto: tantissime gialle, moltissimi incidenti con danni e soprattutto una pista che alla lunga è stata clemente con chi è riuscito a restare fuori dai guai.I tempi in prova sono stellari: Bartelloni segna la pole con 36.658 con i primi dieci racchiusi in meno di un decimo. Si parte e tutto sembra andare per il meglio, non ci sono cautions, il gruppo di testa prende il largo con Bartelloni, Cedrati, Bortolotti, Beardsley, Miccolis, Acquaviva e Fabbri che sembrano avere un passo diverso. Prima sosta ai box al giro 40 per i leader e Miccolis è il primo dei top a perdere contatto dopo il cambio gomme per una penalità.La ripartenza vede ancora gli ABS sugli scudi con Bartelloni e Fabbri che cercano di mettere in difficoltà Cedrati e gli Hot Pistons con Casiraghi, rimasto abilmente nei top grazie ad una strategia differente. La seconda parte di gara comincia con Fabbri al comando ma le gialle si susseguono ad ogni ripartenza, la gara da difficile diventa una lotteria. Le eliminazioni continuano manco fosse il primo gioco di Squid Games: Red light…Green Light…eliminato chi si tocca. La lista è lunga, in primis Miccolis rimasto impantanato nelle retrovie, poi Cedrati che esce malconcio da uno contatto con lo stesso Fabbri e dietro tanti altri con Steffan, Viviani, Belloli, Paparelli che devono arrendersi a Las Vegas. Nel caos gli Hot Pistons cambiano gomme prima di tutti e intanto Bacchi si prende la soddisfazione di condurre il CIN per qualche giro. Le esecuzioni però continuano e arrivano fino 10. Intanto per strategia Bortolotti e Beardsley tornano in testa assieme a Casiraghi e Arcangeli mentre Fabbri deve fare i conti con una macchina non perfetta dopo i numerosi contatti ma tiene botta.Nel finale finalmente le gialle tramontano e il gruppo o quello che ne rimane si slancia. Chi ha la macchina a posto vola e la strada si spiana per la doppietta Hot Pistons e il podio di Fabbri. Top Ten ricca di outsider dove Giacometti si conferma rookie di alto livello insieme a Bacchi e Arcangeli e dove Pedrocchi in controllo da 42° fa segnare uno strabiliante 7° posto. Ora è il momento per molti di leccarsi le ferite, ci sono solo 14 giorni di tempo prima di Autoclub.
Venerdì, 08 Ottobre 2021 15:33
Il circus del Campionato Italiano Nascar approda nella città del gioco per gara 3. Ci sono posti dove la linea tra vincere e perdere tutto è piu sottile che altrove, sono posti dove la decisione tra capire quando è il momento di mollare tutto e quando è il momento di rischiare possono significare molto di più che in ogni altro luogo del mondo. La città del gioco, la mecca consumista che non dorme mai, dove è più facile vedere un matrimonio celebrato da Elvis che una chiesa guarda caso ha anche una pista che, soprattutto con le next gen rispecchia fedelmente la filosofia di vita dell’ambiente.Si arriva scherzando ma quando si comincia a giocare il miglio e mezzo del Las Vegas Motor Speedway è da percorrere tutto in pieno, senza respiro. In T1 ci sono sconnessioni e la presa in t3 non è facile ma il piede non si molla, ne in qualifica ne in gara. Il risultato? Una Daytona in piccolo ma con una pista più corta, più stretta e con meno bank. Senza gialle la benzina dura 60 giri circa, le gomme non sono un fattore e la bolla anche questa volta sarà il fulcro della gara. Stare in treno è l’unico modo per progredire, la corsia esterna sembra ancora inefficiente alla lunga e proprio come sui tavoli da gioco, o sulle slot machines, il piede fatato dei campioni dovrà decidere e se quando alzarsi per non compromettere aerodinamica e conto in banca.Il jackpot dopo qualche big one è dietro l’angolo ma come al solito partire davanti garantirà almeno di giocarsi qualche mano al tavolo dei big. Il Cecconi ricco di gialle e tilt ha mischiato per bene le carte, manco fosse un esperto croupier al quale lasciare poi la mancetta. Miccolis, Fabbri e gli ABS stanno facendo le prove per scappare ancora ma Iaffaldano e Cedrati questa volta sono più preparati con gli assetti.Il team USA Hot Pistons, appena nato dalla unione di Hunt e Beardsley sicuramente vorrà sedersi per giocare insieme a Belloli e i cube alla ricerca di qualche risultato da top 5. Per tutti gli altri c’è più che da ogni altra parte la speranza di una mano fortunata…Prendere un Lucky Dog da queste parti non sarebbe poi così male, prima ovviamente della notte da Leoni del CIN
Martedì, 05 Ottobre 2021 14:28
Rachel Hunt #16 degli Hot Piston Renegade si aggiudica gara 3 del Trofeo Dario Cecconi sull'ovale di @LVMotorSpeedway in attesa del CIN del prossimo lunedì supportato da @TREDIRAP e in LIVE su @SimRacingLG
Giovedì, 30 Settembre 2021 14:53

Sono disponibili i risultati ufficiali post Driving Simulation Center Homestead 200

Classifica Regular Championship - Team - Rookie - Gentleman Driver