Pubblicato in Slider Letto 4 volte

Antonio Miccolis vince la SHH Shifter - shiftershh.com Richmond Raceway 200
#iracing #cincupseries #esports

Pubblicato in Slider Letto 6 volte

La diciottesima tappa del CIN2020, offerta da

, si svolgerà lunedì 12 aprile 2021 con LIVE streaming su SimracingleagueTV (undefined) dalle 21.25.

IL CIRCUITO
Richmond Raceway (RR) è un tracciato da 0.75 miglia forma di D, situata appena fuori Richmond, Virginia. Conosciuta come "la principale pista corta d'America", grazie alla forma a "D" consente ai piloti di raggiungere velocità elevate ed è nota da tempo come uno short in cui si corre come in un superspeedway. Con le sue molteplici traiettorie e la propensione al contatto, è una delle preferite dai piloti e dai fan della NASCAR.

IL METEO
Le previsioni riportano cielo limpido con temperatura ambiente sui 24°C

GLI SPUNTI TECNICI
Richmond Raceway è un circuito molto difficile da affrontare, due profonde frenate da gestire con gomme che si andranno a consumare rapidamente, unite alla necessità di avere un setup che consenta di dare molta rotazione alle auto in uscita curva formeranno un mix da mantenere in equilibrio per tutti i 200 giri di gara.
A queste difficoltà, si aggiungerà l’incognita dei doppiaggi che inizieranno molto presto data la limitatissima lunghezza della pista.
Superare non è per nulla semplice, la corsia esterna consente di difendersi bene anche se quella interna potrebbe essere più veloce ma comporta grandi rischi di spin in uscita dalle due curve. Si percorreranno 200 giri con 4 set di gomme e per le qualifiche ci si attende una pole sul 21.0-21.1.

I VINCITORI DELLE PRECEDENTI EDIZIONI
2002 Alessio Fabbri
2003 Alessio Fabbri
2005 Alessio Fabbri
2017 Francesco Bartelloni
2018 Alessio Fabbri
2019 (Zack Novak) Antonio Miccolis

LA TAPPA PRECEDENTE
Nella tappa più suggestiva del campionato, i valori espressi nella classifica generale sono stati mediamente rispettati con la sola eccezione di Miccolis, pole man, che era apparso come il più accreditato per la vittoria finale ma che, causa un contatto con Cedrati nei primissimi giri, è uscito subito di scena. Posizioni di rincalzo anche per Iaffaldano e Bartelloni che sul traguardo hanno fatto sfilare 3-4 piloti “gemellati”.
Sotto alla bandiera a scacchi è passato per primo, e per la settima volta, il dominatore di questa regular season Cedrati. Seconda posizione per Fabbri seguito da altri due Hot Pistons Bortolotti e Ugolotti. A 5 secondi sono arrivati i piloti dei team gemellati ABS e Pegaso: Acquaviva, Landini, Bartelloni, Montefiori e Iaffaldano. Chiude in decima posizione Hunt. Nella top 10 per la Chase, turno sfortunato per Curcio mandato a muro dal rookie Platania mentre reggono Di Emidio dodicesimo e Belloli tredicesimo.

LE CLASSIFICHE
La classifica piloti vede Cedrati (465) dominare il campionato su Fabbri (382) che allunga su Bortolotti (365) e Miccolis (340). Iaffaldano (335) chiude la top 5. Per il sesto posto Acquaviva (288) resta davanti a Ugolotti (264) che si riprende la posizione su Di Emidio (257) avvicinato da Bartelloni (256) nono. Per l’importantissimo decimo posto, sarà battaglia tra i compagni di team Belloli (230) e Curcio (220) e Hunt (219) arrivata a giocarsi l’ultima chance.

Nella classifica a team, Hot Pistons (Cedrati - Bortolotti - Ugolotti - Hunt) (887) aumentano ancora il vantaggio sugli ABS (Fabbri - Iaffaldano - Bartelloni - Acquaviva - Tempesti) (826). Cube Competizioni (Curcio - Belloli - Pierotti - De Fanti) (486) mantengono il terzo posto sui Geria Team (Blesio - Pedrocchi - Viviani - Steffan) (429).

Tra i Rookie, Hunt (219) mantiene tutti lontani. Per il secondo posto Landini (178) passa Mora (171).

Per i Gentleman Driver Blesio (200) ha preso il largo su Steffan (119) e Pedrocchi (77)

Pubblicato in Slider Letto 24 volte
Niccolò Cedrati (Hot Pistons Racing) vince la @TRAK RACER Italia Indianapolis Motor Speedway 200
Simracingleague.it
Pubblicato in Slider Letto 28 volte
La diciassettesima tappa del CIN2020, offerta da
TRAK RACER Italia
, si svolgerà lunedì 29 marzo 2021 con LIVE streaming su SimracingleagueTV (undefined) dalle 21.25.
IL CIRCUITO
L'Indianapolis Motor Speedway è un circuito automobilistico situato nella città di Speedway (Indiana). Costruito nel 1909, è considerato uno dei circuiti automobilistici più famosi del mondo, nonché il più celebre tra i cosiddetti "ovali"; conosciuto anche come "The Racing Capital of the World" (Capitale mondiale delle corse), si corre la rinomata 500 Miglia, che si disputa sul classico anello composto da quattro rettilinei (due lunghi e due corti) raccordati da 4 curve a 90°. In origine la superficie della pista era ricoperta con un miscuglio composto da pietrisco frantumato e catrame che tuttavia si dimostrò inadeguato, soprattutto quando le vetture affrontavano le curve paraboliche. Perciò, dopo i primi eventi sportivi del 1909, si decise di realizzare la nuova pavimentazione del tracciato per garantire più aderenza, utilizzando 3,2 milioni di mattoncini. Negli anni seguenti, l'inesorabile incremento delle prestazioni velocistiche conseguito dalle automobili, resero comunque il circuito troppo pericoloso e inadeguato; per motivi di sicurezza, nel 1937 gli organizzatori decisero di asfaltare completamente il catino, tranne la porzione in corrispondenza della linea di partenza e di arrivo (detta "The Brickyard", cioè la iarda di mattoni) che conserva ancora oggi i mattoncini dell'epoca.
IL METEO
Le previsioni riportano cielo parzialmente nuvoloso con temperatura ambiente sui 29°C e temperature della pista sui 53-56°.
GLI SPUNTI TECNICI
L'Indianapolis Motor Speedway, con le sue 4 curve apparentemente uguali ma in realtà da affrontare in modi differenti, probabilmente allungherà molto il field dopo pochissimi giri. Con una sola settimana di preparazione, ci potrebbero essere prestazioni molto differenti tra piloti che lottano per le stesse posizioni in classifica e la corsa a trovare il giusto equilibrio nel setup è frenetica. Sarà importante mantenere la scia delle auto davanti senza compromettere le coperture anteriori per le turbolenze che faranno diminuire il grip dell’avantreno. La pista è ampia e potrebbe consentire di fare lunghi stint in verde perchè ci sono gli spazi consentire di assorbire eventuali piccoli errori dei piloti.
Si percorreranno 80 giri con 4 set di gomme e per le qualifiche ci si attende una pole sui 49.5-49.6.
I VINCITORI DELLE PRECEDENTI EDIZIONI
2002 Diego Forneris
2003 Reuben Bonnici
2017 Riccardo De Nuzzo
2018 Antonio Miccolis
2019 Antonio Miccolis