14 Set Driving Italia Daytona 250

Pubblicato in Slider Letto 56 volte Comment Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

E' arrivato il momento che aspettavamo, stasera con la DrivingItalia.NET Daytona International Speedway 250 prende il via la stagione CIN CUP SERIES 20/21. Ci siamo lasciati con lo scorso 29 Giugno con la consacrazione di Antonio Miccolis che nella finale a ISM si è aggiudicato il suo primo titolo CIN. Tantissima l'attesa per questa stagione a partire dal numero di iscritti, quasi 50, un numero che non si vedeva sin dai tempi dei primi CIN, si perché questa che parte è la 18 stagione presa il via nel lontano 2002. Tornando a questa nuova edizione il campione in carica Antonio Miccolis parte con il pronostico dei favori ma i suoi diretti concorrenti saranno più agguerriti che mai a partire dal 3 volte campione Alessio Fabbri per arrivare a Matteo Bortolotti sfortunatissimo nei Play Offs a non qualificarsi per la finale, ci sarà anche Niccolò Cedrati autore nella parte finale di prestazioni eccelse e si candida anche lui a pretendente, non mancheranno sicuramente degli outsider, Marco Iaffaldano, Vincenzo Acquaviva e Cesare Di Emidio che daranno battaglia per riuscire a mettersi in corsa per il titolo finale. Tra i nuovi rookie sarà bello scoprire chi avrà i galloni per riuscire ad entrare nella battaglia, ma questo lo scopriremo soltanto nel corso del campionato. Daytona apre da anni il CIN e negli anni scorsi molti nomi di spicco hanno vinto questa gara speciale ad iniziare da Claudio Pavanello nel 2002, Alberto Zanetti nel 2003 per arrivare ad Andrea Rosio nel 2004, nei tempi recenti invece Michele Ricci nel 2018 e Alessio Fabbri lo scorso anno, ma una cosa accomuna tutti questi vincitori, quella della "maledizione di Daytona", chi vince questa gara fino ad ora non ha MAI vinto il campionato, vediamo se anche quest'anno la cabala si ripeterà. Ora non ci manca che aspettare stasera la diretta LIVE di SIMRACINGLEAGUE!

Start Your Engine!

Video

Ultima modifica il Lunedì, 14 Settembre 2020 15:44

Lascia un commento